Innocenti evasioni
Lucio Battisti

Cosa significa questa canzone? Leggi i commenti degli utenti!

Hai un nuovo significato per Innocenti evasioni di Lucio Battisti? Inviacelo!

Innocenti evasioni si trova in 1275ª posizione!

Falla salire di classifica lasciando un commento o cliccando su Mi piace e su +1 qui sotto!

Inserisci il tuo commento

 

 

Ti piace tradurre? Aiutaci!
0
Alessandro67 commento inviato 4 anni fa ha preparato per 2, riceve la visita inaspettata della fidanzata l'altra suona alla porta e lui ha pure la faccia tosta di negare ... innocenti evasioni? innocenti un corno! Le innocenti evasioni sono ben altra cosa .... Rispondi
0
Lorenzo commento inviato 4 anni fa innanzitutto, ciao Alef, ben ritrovata!!!
il tema del tradimento viene affrontato in questa canzone come in illustri brani che l'hanno preceduta:
- Signora Lia (Claudio Baglioni)
- 29 Settembre ( Equipe 84, scritta da Mogol- Battist)
- Non e' Francesca (Lucio Battisti)
- Mi ritorni in mente (Lucio Battisti)
- Tanta voglia di lei ( I Pooh)
- Sara (Antonello Venditti)
- In ginocchio da te e Non son degno di te (Gianni Morandi).
In innocenti evasioni si vede un playboy sfortunato che architetta il tradimento della sua donna e mentre sta aspettando "l'altra" viene raggiunto dalla visita inaspettata di "lei", alla quale dice che non ci sono prove che abbia voluto tradirla.
L'imbranato e maldestro playboy casereccio che giura alla sua donna che quella messinscena era stata progettata per lei risulta simpatico.
La canzone e' molto bella anche nella parte musicale, oltre che simpatica per via del traditore "fantozziano".
Io vorrei, non vorrei, ma ....se vuoi....... Rispondi
0
Alef commento inviato 4 anni fa Bello...innocenti evasioni.
Ma l'intenzione qui e' un'altra.
Questo brano è come una pochade in musica. Basta ascoltare il ritmo indecente e sincopato degli strumenti che accompagnano il canto recitato da totale faccia da schiaffi del protagonista pronto al tradimento Lucio Battisti. Solo i grandi musicisti riescono in questo. Ma anche dei collaboratori agli arrangiamenti e all'esecuzione. All'epoca erano i migliori in circolazione. Rispondi