A whiter shade of pale         
Un'ombra più bianca del pallido
Procol Harum

Cosa significa questa canzone? Leggi i commenti degli utenti!

A whiter shade of pale - Procol Harum
Hai un nuovo significato per A whiter shade of pale di Procol Harum? Inviacelo!

A whiter shade of pale si trova in 13ª posizione!

Falla salire di classifica lasciando un commento o cliccando su Mi piace e su +1 qui sotto!

23ª

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be integer, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70
23ª

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be integer, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be integer, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be integer, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70
12ª

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be integer, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be integer, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70
17ª

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be integer, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70
16ª

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be integer, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70
11ª

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be integer, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70
12ª

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be integer, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be integer, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70
29ª

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be integer, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70

Inserisci il tuo commento

 

 

Ti piace tradurre? Aiutaci!
3
Tot commento inviato 2 anni fa Continuerò a mormorarla affascinato dalle note. Il significato delle parole?... non mi importa sono comprensibili le emozioni che da 50 anni mi dona. Sempre con la setssa intensità. Rispondi
1
Rita 51 commento inviato 2 anni fa pienamente d'accordo con te! Rispondi
1
Massimo commento inviato 4 anni fa Una mezza cazzata..per una volta magari e' venuta meglio la versione italiana..co.plimenti per il vostro lavoro e'molto utile
una mezza cazzata..per una volta era meglio in italiano..complimrnti per la vostrA opera di volontariato Rispondi
0
Oliver commento inviato 6 mesi fa Rispetto all'originale la versione italiana è penosa. Una relazione di coppia che cerca di evolversi anche sul versante fisico oltre che sentimentale (testo inglese) viene ridotta alla solitudine di un uomo che, chiuso l'ultimo bar, sceglie la fugacità di un rapporto mercenario con una peripatetica incontrata per strada (Tu non le somigli molto, ecc...),
Erano tempi in cui i compositori più furbi aspettavano le nuove uscite inglesi per scribacchiare al più presto un testo italiano e depositarlo alla SIAE, in modo da goderne i diritti. A volte veniva completamente stravolto il senso della canzone, della storia. Anche se poi, a chi lo sentiva per la prima volta come versione italiana, sembrava che quello fosse l'originale.
E' bello ciò che piace. CVD. Rispondi
0
Alessandro 67 commento inviato 3 anni fa @Massimo il testo una mezza c..ta? prova a scrivere qualcosa di meglio in inglese invece di criticare! Rispondi
0
Ale commento inviato 3 anni fa ah dimenticavo la traduzione di Mogol è bellissima in quanto era impossibile tradurre il testo inglese in italiano mentenendo la stessa magia e la stessa cripticità, ma nella seconda strofa la traduzione si scosta troppo dal testo originale trasformando il testo in una canzone d'amore. va bene lo stesso ma in inglese la canzone è un misto tra amore, sogno, tristezza esistenziale (mal di mare è il mal di vivere) e molto altro saluti Rispondi
0
Massimo commento inviato 3 anni fa Si hai descritto bene un certo modo di scrivere di quei tempi..invece al contrario e' straordinaria 'Stand by my' rovinata-paraculata da Celentano..ciao Rispondi
0
Ale commento inviato 3 anni fa il testo sarà una mezza c...ta per chi non conosce l'inglese ma chi conosce conosci l'inglese può solo aprezzarlo il testo ti scorre davanti come un film e anche se privo di rime si memorizza facilmente Rispondi
1
Patrizia commento inviato 5 anni fa Il testo è stato tradotto bene ma il significato è oscuro perciò sono rimasta delusa, ma continuerò ad ad amare questa musica Rispondi
0
Alessandro67 commento inviato 3 anni fa @ Patrizia i testi dei Procol Harum sono famosi per essere ermetici e di difficile comprensione. Mogol traducendola, pur rimanendo il più possibile fedele al testo originale, ha fatto una traduzione con un testo più semolice Anche persone di madre lingua inglese non comprendono a fondo il testo. Ci sono ancora diatribe se con Miller si intednesse il signor Miller o un mugnaio. La canzone va presa come una serie di immagini l'essere seduti in un pub/bar, la folla che acclama il soffitto che sembra volare via, il cameriere che porta il drink, la ragazza pallida come un fantasma, la storia d'amore finita (o no?) etc io l'ho imparata a memoria in pochi minuti associando le immagini Rispondi
2
Gianfranco 53 commento inviato 3 anni fa loro erano tutti sbronzi. con miller identifichiamo il destino, o il tempo, il mulino che tutto macina. quando il tempo prese il suo corso, lei doveva soddisfare sessualmente tutto il gruppo. quando lo capì lei sbiancò. lei disse che non voleva farlo, era attratta soltanto dal narratore. quando lui capì questo le volle evitare di miscelarsi con quante invece lo volevano. lui si rimprovera di non aver capito subito questo.
erano, sono, situazioni normali nell'ambiente dei gruppi famosi, anche il fatto che qualcuno avesse, in fondo, una coscienza
scusate la forma e gli errori Rispondi
0
Oliver commento inviato 6 mesi fa Certo che domandarsi se il "miller" della canzone è Mr Miller (Arthur? -))) o un mugnaio è confondere il congiuntivo con la congiuntivite!
Come il Marchesino Eufemio che tradusse "exercitus lardi" l'italiano "esercito distrutto"
Come confondere la "coda di rospo" con la "coda di topo". O sperare di trovare tra la fauna laziale il "ratto delle sabine".
Sveglia, ragazzi! Siete vivi o dormite?
Che ci siano persone inglesi che non comprendono il testo mi fa solo sorridere.
Anch'io ho trovato persone francesi che ritenevano senza significato e impossibile da tradurre "Je t'aime" di Gainsburg... Ma erano semplicemente sprovvedute bigotte.
Altrimenti sarebbe incomprensibile anche "Ti amo" di Umberto Tozzi!
Non stiamo parlando di Zucchero con "Dune mosse"!
Troverete sempre chi ascolta solo la musica e non capisce (o non ha interesse a capire) i testi. Ma da qui a dire che le canzoni dei Procol Harum sono ermetiche ce ne passa.
Fate fatica a capire il significato del testo di "Salty Dog"? Sentitevi prima "Pirates" degli ELP, poi ritornate a "Salty Dog" e tutto vi sembrerà più chiaro.
Ma lasciamo stare Mr Miller e il mugnaio. Per favore! Rispondi
0
Tonino commento inviato 4 anni fa Concordo perfettamente , ho provato una sottile delusione per il testo ,che comunque non
cambia il mio giudizio su questo capolavoro che considero eccelso , è stato e continua ad essere un brano che mi fà ancora sognare e star bene ,Ciao Tonino. Rispondi
0
Oliver commento inviato 6 mesi fa Ma come l'hai tradotto? Cosa hai capito della canzone?
Sai, c'è gente che, per esempio, adora "California Dreaming" dei Papas & Mamas, ritenendo che l'azione si svolga in una chiese californiana!!!
Sei sicuro di aver capito la canzone? Di averla tradotta correttamente? Rispondi
0
Omar commento inviato 5 anni fa rammenta l'inverno e il bianco candore della faccia della ragazza......musica unica Rispondi
0
Oliver commento inviato 6 mesi fa Inverno?
Da dove trai l'idea che rammenti l'inverno?
"Whiter" non è "winter"! Rispondi
1
Enzo commento inviato 1 anno e 8 mesi fa And so it was that later as the miller told his tale sta per "e fu così che più tardi, come si racconta nelle favole" Rispondi
1
Alessandro67 commento inviato 2 anni fa certo che leggere i commenti sui testi quando questi non ci sono fa un certo effetto Rispondi
1
Luctam commento inviato 3 anni fa il disco è stato il regalo per il mio quattordicesimo compleanno e ascoltarla è sempre un'emozione.
qualche giorno fa ero a Londra in un negozio e appena entrato è partita la musica ....... Rispondi
1
Antonio commento inviato 3 anni fa Difficile ora immaginare questa canzone con un testo diverso Rispondi
1
Francesca commento inviato 3 anni fa sempre misteriosa...chissà perché Fandango è stato tradotto così, per esempio... Rispondi
1
Beppe commento inviato 4 anni fa Grande pezzo, testo riccamente allucinato ... ottima traduzione. Rispondi
0
Piero commento inviato 2 anni fa concordo con Lorenzo. Canzone magnifica ma le parole....per carità.....meglio non capire l'inglese.... Rispondi
0
Lorenzo commento inviato 2 anni fa E' un peccato che una canzone con una parte musicale tanto bella, che potrebbe concorrere come migliore canzone degli anni '60, abbia un testo così insulso.
Imagine e' splendida in tutto!
Ma non e' l'unico caso (vedi "Whole lotta love" dei Led Zeppelin o "Jumpin' Jack flash" dei Rolling Stones o "I feel fine" dei Beatles). Rispondi
0
Alessandro67 commento inviato 2 anni fa @Piero Ti fornisco la risposta data a @ Lorenzo Il testo sicuramente non è facile da tradurre a cominciare dal titolo. Inoltre è un testo criptico di difficile comprensione anche per chi è di madre lingua inglese. Non a caso ci sono diverse interpretazioni. Una dice che è una specie di sogno tratto dai Canterbury Tales, dove un mugnaio /the miller) racconta storia un'altra interpretazione dice che si tratta di una storia d'amore che finisce senza un motivo "Lei disse che non c'era un perché e la verità è facile da vedere" Una terza versione diche che anche i Procol Harum ricevevano le "groopies" e che a Brooker capitò una ragazza che non voleva fare sesso e alla richiesta di farlo impallidì come un fantasma Brooker ne rimase molto colpito e cercò i impedire che diventasse una groopie "E non volevo permetterle di essere una delle sedici vergini vestali che stavano partendo per la costa". Aggiungo che anche se conosci l'inglese non ci capisci molto di più. Rispondi
0
Oliver commento inviato 6 mesi fa Ciorca la favola elle 16 vergini vestali, ci viene in soccorso la storia dell'ancita roma.
Le vestali erano 6, non 16.
Nella canzone si parla di "6 vergini vestali adolescenti" (quindi né bimbe né adulte: tra i 13 e 19 anni, per la precisione anglosassone).
Cioè il "teen" sta per teenager ed è in effetti staccato dal "six". Ma nel parlare (o nel cantare) non si rileva questa finezza.
Fortunatamente viene in soccorso l'antica storia di Roma.
++++++++++++++
Da WIKI:
"In principio le vestali erano quattro (o tre) fanciulle vergini[6], in seguito il loro numero fu portato a sei fanciulle che erano sorteggiate all'interno di un gruppo di 20 bambine di età compresa fra i 6 e i 10 anni,[7] appartenenti a famiglie patrizie.
La consacrazione al culto, officiata dal Pontefice massimo avveniva tramite la captio o cattura (un rito paranuziale che ricalca il matrimonio per rapimento). Dopo che il Pontefice aveva pronunciato la frase di rito "Ego te amata capio" (io ti prendo, amata) le fanciulle erano consacrate a Vesta. Al Pontefice massimo erano sottoposte come ad un marito e a lui dovevano rispondere in caso di eventuali mancanze. Dovevano portare sempre un'elaborata acconciatura a trecce, i "seni crines", attorcigliati e sormontati da un'infula (benda sacra) che girava in più spire sul capo, e terminava in due bende finali, che ricadevano sulle spalle. Il tutto era coperto da un velo fissato da un spilla. Il servizio aveva una durata di 30 anni: nei primi dieci erano considerate novizie, nel secondo decennio erano addette al culto mentre gli ultimi dieci anni erano dedicati all'istruzione delle novizie. In seguito erano libere di abbandonare il servizio e sposarsi. La vestale più anziana aveva il titolo di "Virgo Vestalis maxima"."
++++++++++++++ Rispondi
0
Alessandro67 commento inviato 8 mesi fa Oliver well then, please explain us, the exact meaning of "A whiter shade or pale" and "A salty dog" And please not generally, but sentence by sentence, thank you. Rispondi
0
Oliver commento inviato 6 mesi fa I hate to repeat!
"It's all allusion and metaphor, and very, very well done. The fandango is a couples dance. There is a competitive element to some versions. Or, in other words, they were figuratively speaking, dancing round each other with a bit of drunken flirting. It's about the journey to having sex.
Turning cartwheels across the floor is a figurative way of saying that you're having a hell of a happy time. Or in this case, they both are - laughing, smiling, dancing round each other.
It's a loud party. At least one of them is drunk. After some dancing around each other they wind up in the sack, maybe as a one night stand, maybe as a drunken fuck upstairs at the party. It may be her first time, hence the reference to vestal virgins. He may have wondered if her reluctance was prick teasing, hence the bit in the third verse:
"and forced her to agree saying, 'You must be the mermaid, who took Neptune for a ride.' She smiled at me so sadly That my anger straightaway died."
There are however regrets in the fourth verse:
"If music be the food of love, Then laughter is its queen. And likewise if behind is front, Then dirt in truth is clean."
In short, though there was loud music and laughter, this was not the way to go about it. He thinks they went about it the wrong way round.
And did he later, drunkenly, brag about it?
"And so it was that later As the miller told his tale That her face, at first just ghostly, Turned a whiter shade of pale."
Faces go white with fear or anger." Rispondi
0
Oliver commento inviato 7 mesi fa Faccio il traduttore giurato di professione. Se paghi ti traduco anche "Bohemian Rapsody". Ciao bello! Rispondi
0
Alessandro67 commento inviato 6 mesi fa I asked you for a translation only to understand if you knew English as well as you say, thank you. Rispondi
0
Oliver commento inviato 6 mesi fa I Hate to repeat.
"Bearing in mind the entire song is about one drunken/drug-laden night, leading to a perhaps less-than-romantic, yet physically, though possibly briefly, satisfying encounter with someone unspecified, the opening lines indicate something simply close to the 'facts' near the beginning of the encounter - if some time after the bar opened...
imo, the only difficulty is knowing whether they were in a loud night-club or at someone's house party.
They were dancing... in a somewhat disorderly & joyful manner, uninhibited & free to express how they were feeling.
The cartwheels, in the true gymnastic sense, may not be literal - the light fandango they were skipping may have just been some serious arm-waving & swaying whilst barely managing to remain upright, to the strains of The Doors, Stones or Beatles - but they most definitely did not 'skip' it as in 'not participate' - they were obviously both participating heavily.
You could go down the rest of the first verse, assigning each line an explanation you would be familiar with had you ever been in a night-club or noisy house-party, with far too much alcohol inside you, let alone drugs...
'I was feeling kinda seasick' - the 8th pint will do that; the additional 6 large whiskies even more so.
'but the crowd called out for more' - at least they were being entertaining, & others noticed. [This is my evidence for house-party; in a club you would have to be very noticeable to draw that kind of attention. Conversely, the band was already famous, so people may have known who they were]
'The room was humming harder' - clubs do that to your ears, subjectively, once the music gets loud enough & you really don't need another drink - or, alternatively, was simply filling up with more people, all talking loudly.
'As the ceiling flew away' - never had that happen, never having done LSD, but I've had the ground suddenly rush up to meet me.
'when we called out for another drink' - as you do, after a few too many
'the waiter brought a tray' - he had the measure of you, & was presumably hoping for a very large tip".
Most of the public never heard the 3rd and the 4th verse... Rispondi
-1
Oliver commento inviato 6 mesi fa 1st VERSE
We skipped the light fandango
Turned cartwheels cross the floor.
I was feeling kinda seasick.
But the crowd called out for more.
The room was humming harder
As the ceiling flew away.
When we called out for another drink
The waiter brought a tray
And so it was that later,
As the miller told his tale,
That her face, at first just ghostly,
Turned a whiter shade of pale.
2nd VERSE
She said: "There is no reason
And the truth is plain to see".
But I wandered through my playing cards
And would not let her be
One of six teen vestal virgins
Who were leaving for the coast.
And although my eyes were open
They might have just as well have been closed.
3rd VERSE
She said: "I'm home on shore leave,
Though in truth we were at sea".
So I took her by the looking glass
And forced her to agree
Saying: "You must be the mermaid
Who took Neptune for a ride".
But she smiled at me so sadly
That my anger straightway died.
4th VERSE
If music be the food of love
Then laughter is its queen.
And likewise if behind is in front
Then dirt in truth is clean.
My mouth by then like cardboard
Seemed to slip straight through my head.
So we crash-dived straightway quickly
And attacked the ocean bed...
***************************************
Now, DO NOT tell me the meaning of this song is still unclear to you!!! If it is still unclear, love is unclear to you. That's the real sad rub! Bye, Oliver Rispondi
0
Alef commento inviato 6 mesi fa Ovvia .....zan zan !!! Rispondi
0
Lorenzo commento inviato 3 anni fa Come parte musicale e' strepitosa e merita un 10 e lode.
Mi accompagna dal 1966 ad oggi, mentre la ascolto dal l'iPod, ogni mattina facendo footing sulle antiche mura di questa bellissima città.
Potrebbe essere la più bella canzone degli anni '60 se non fosse che il testo e' inadeguato ed insulso.
I Beatles vincono questo confronto a mani basse e non hanno concorrenti (oltre che per loro bravura anche per mancanza di avversari). Rispondi
0
Oliver commento inviato 6 mesi fa I Beatles avevano una grande creatività unita a una scarsa competenza musicale. Quincy Jones ha già chiarito tutto. Di Ringo lo si sapeva da un pezzo. Ma era simpatico e attirava le vecchine che lo avevano adottato come il nipote rincoglionito a cui però non si può non voler bene, tant'è buffo!
Circa i testi dei Beatles - sicuramente innovativi - ti potrei dire che sono criptici e magari nati ben lontano dalle musiche.
Prendi "She came in-through the bathroom windows" e cerca di tradurla dandole significato sensato (se non sei di madre lingua inglese e buona conoscenza di vita ti risulterà incomprensibile). Anche la semplice "Let it be" qui in Italia viene spesso fraintesa e considrata quasi una preghiera che viene dall'alto! E "Yesterday"? Sai che venne depositata col titolo "Scrambled Eggs" e conosci le parole in origine?:
They went: "Scrambled eggs, oh, my baby, how I love your legs…" Contrary to rumour, a second verse, in which the singer praised cottage fries and his muse's thighs, didn't ever get written as McCartney would end up laughing after the first line"
https://www.telegraph.co.uk/culture/music/the-beatles/11680415/Yesterday-the-song-that-started-as-Scrambled-Eggs.html. Goditela nella versione completa (ma solo la 1a strofa è quella originale) con ;Mc Cartney e Fallon: https://www.youtube.com/watch?v=btC2_t8HZP4.
Vedi, si fa in fretta a denigrare o incensare una canzone e il suo testo. Bisognerebbe prima però conoscerne la genesi e il significato.
Altrimenti restano chiacchere da bar sport... Rispondi
0
Alessandro67 commento inviato 3 anni fa ciao Lorenzo. Definire insulso il testo di "A whiter .." è esagerato. Il testo sicuramente non è facile da tradurre a cominciare dal titolo. Inoltre è un testo criptico di difficile comprensione anche per chi è di madre lingua inglese. Non a caso ci sono diverese interpretazioni. Una dice che è una specie di sogno tratto dai Canterbury Tales, dove un mugnaio /the miller) racconta storia un'altra interpretazione dice che si tratta di una storia d'amore che finisce senza un motivo "Lei disse che non c'era un perché e la verità è facile da vedere" Una terza versione diche che anche i Procol Harum ricevevano le "groopies" e che a Brooker capitò una ragazza che non voleva fare sesso e alla richiesta di farlo impallidì come un fantasma Brooker ne rimase molto colpito e cercò i impedire che diventasse una groopie "E non volevo permetterle di essere una delle sedici vergini vestali che stavano partendo per la costa".... ciao Rispondi
1
Oliver commento inviato 6 mesi fa Vorrai semmai dire che Brooker cercò di impedire che lei rimanesse vergine (non che diventasse una groopie)!
In pratica lui dice, poeticamente, che non voleva permetterle di andarsene illibata.
Ma lei gli risponde che (per lei) non c'è un vero motivo per fare sesso con lui quella notte e che lui non dovrebbe far poi così fatica a capirlo.
A parte tutto, ho l'impressione che chi sente questa canzone pensi che sia riferita alla "west-coast" americana, forse facendo un mix nella propria testa tra canzoni in lingua inglese di quel periodo: "A whiter shade of pale" dei Procol Harum (che poi non è nemmeno loro, ma dei Paramount!!! ma non lo sa quasi nessuno) e "California Dreaming" dei Mamas & Papas.
Quando la canzone venne composta da Brooker, i Procol Harum non erano ancora nati e Brooke era uno dei tanti musicisti di un complessino inglese, i Paramount, che, guarda caso, suonava sul Lago di Como (sta a vedere che "leaving for the coast" si riferisce alla sponda del Lado di Como, o all'Adriatico!!!), in una discoteca di Colico nell'agosto 1965. E ogni sera, come sigla finale del complessino, suonavano proprio "A whiter shade of pale"...
Quindi tutte le illazioni sulla nascita di questa canzone ("i procol Harum ricevevano le groopies...", ecc.) restano solo leggende metropolitane. A cui è sempre bello credere. Chi vuol esser lieto sia... Rispondi
0
Lorenzo commento inviato 3 anni fa Ciao!
Non so se ti sei accorto che la correzione automatica del tuo iPod o smartphone ti ha tagliato un pezzo di quello che volevi dire.
Succede all'amica lucchese d'adozione, a me e a te.
Detto ciò, mi congratulo con te
che hai saputo e ci comunichi che ci sono varie interpretazioni, ma chi legge un testo dovrebbe capire quello che c'è scritto.
Questo testo e' apparentemente insulso, ma va preso con beneficio d'inventario, mettiamola così.
Oggi dalle mie parti c'è molta nebbia, quindi dalle tue sarà uguale ( io e un amico ai tempi dell'università siamo andati avanti e indietro da qui ad Adria per tanto tempo a trovare due belle ragazze e queste cose me le ricordo bene): il testo di questo brano e' nebuloso come certi giorni nella pianura padana o nel basso o medio Polesine.
Come voto non posso darle 10, ma un po' meno.
Loro vivranno bene lo stesso con tutti i proventi dei diritti discografici e noi anche.
Buona serata! Rispondi
1
Alef commento inviato 3 anni fa Oh Lore' l'amica lucchese si chiama Alessandra...Alef me l'ha dato mio marito al momento della scelta per l'indirizzo e mail Alef=Alessandra z+ F(iniziale cognome) . Se ne hai voglia guarda il senso e significato di Alef su Wikipedia...ne vado orgogliosa! Rispondi
0
Lorenzo commento inviato 3 anni fa Ti chiedo scusa e mi cospargo il capo di cenere per averti definita in qualche recensione per la II volta "amica lucchese di adozione", ma te l'ho detto per simpatia.
Io non sono neanche campanilista.
Con l'occasione mi è arrivata "in Pompa Magna" la comunicazione che mi è stata attribuita la qualifica di importante e apprezzato recensore di TripAdvisor.
Praticamente ogni 2 articoli che scrivo, nel mondo c'è qualcuno che mi dice: - "bravo!".
Credo che il merito sia stato di Alessandro. Rispondi

Carica altri 40 commenti
(40 su 112)