Specchi opposti
Lucio Battisti

Cosa significa questa canzone? Leggi i commenti degli utenti!

Specchi opposti - Lucio Battisti
Hai un nuovo significato per Specchi opposti di Lucio Battisti? Inviacelo!

Specchi opposti si trova in 1036ª posizione!

Falla salire di classifica lasciando un commento o cliccando su Mi piace e su +1 qui sotto!

Inserisci il tuo commento

 

 

Ti piace tradurre? Aiutaci!
0
Ettore commento inviato 1 anno e 7 mesi fa mi piace iniziando dal titolo Rispondi
0
Alef commento inviato 17 giorni fa Bellissima Rispondi
0
Alessandro67 commento inviato 12 giorni fa Nessun ritornello, arrangiamenti elettronici, testi non facili da comprendere. Per quanto la musica di Battisti fosse già spesso innovativa anche con i testi di Mogol, qui siamo quasi verso la sperimentazione. Eppure Lucio, pur cambiando completamente stile, ebbe ugualmente successo. Solo i geni ci riescono. Rispondi
0
Alef commento inviato 11 giorni fa Il virare di Battisti verso il synth pop era già iniziato a metà anni '70 a partire da album come " La batteria il contrabbasso eccetera " con brani innovativi musicalmente e con testi (di Mogol ) piuttosto astratti... poi evolverà sempre con Mogol fino ad "Una giornata uggiosa " , l'ultimo del loro sodalizio.
Il successo non gli è mai mancato perché pur realizzando molto spesso brani di non facile ascolto la qualità delle realizzazioni ottenute è molto alta e il pubblico ha compreso ed apprezzato . Rispondi