Ancora tu
Lucio Battisti

Cosa significa questa canzone? Leggi i commenti degli utenti!

Hai un nuovo significato per Ancora tu di Lucio Battisti? Inviacelo!

Ancora tu si trova in 572ª posizione!

Falla salire di classifica lasciando un commento o cliccando su Mi piace e su +1 qui sotto!

    
618ª

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be int, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70
673ª

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be int, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70
763ª

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: mktime() expects parameter 1 to be int, string given

Filename: helpers/date_helper.php

Line Number: 397

Backtrace:

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/views/bootstrap4/lyric_translation.php
Line: 130
Function: mysql_to_unix

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/application/controllers/Lyrics.php
Line: 198
Function: view

File: /var/www/testitradotti.it/htdocs/index.php
Line: 292
Function: require_once

gen
'70
    

Inserisci il tuo commento

 

 

Ti piace tradurre? Aiutaci!
0
Ettore commento inviato 3 anni fa uno dei brani trasmessi in radio Rispondi
0
Alef commento inviato 4 anni fa Stupenda...per me un bel salto nel passato. Rispondi
0
Lorenzo commento inviato 4 anni fa Ciao Alef e saluti a tutti!
Una pietra miliare nella carriera di Lucio Battisti.
La canzone mi ricorda momenti belli della mia vita ed e' semplice, espressiva, ben costruita, ottima come base musicale e come testo.
Rientra nel periodo aureo di Lucio Battisti (uno dei miei cantanti preferiti), che al termine di esso ha cantato anche brani molto scadenti e con pessime base musicali (inascoltabili se non per rispetto all'artista), tutti o quasi tutti dopo la fine del sodalizio col grande Mogol. Rispondi
0
Alef commento inviato 4 anni fa Ok Lorenzo...ma la vera anima del nostro caro angelo Lucio su trova soprattutto in album come "Anima latina" o "Il nostro caro angelo" ma anche" Amore e non amore" ...il resto solo canzonette di qualità certamente e strimpellabili quanto vuoi ( chi di noi non ha suonato se capace una sua canzone con la chitarra o sberciato più o meno intonato?)...ma visto che lui scriveva le sue musiche e lasciava i suoi testi a Mogol fino a " Una giornata uggiosa" in seguito con ahimè scarso successo con Panella...io allora ultimamente ne ascolto soprattutto la parte musicale pur adorando tuttavia i testi del signor Rapetti. Buona serata Rispondi
0
Lorenzo commento inviato 4 anni fa Ciao!
Ti ringrazio per avermi insegnato un sacco di cose utili ed interessanti.
Per me Battisti non e' un cantante impegnato, quindi gli album che preferisco sono:
- 1) Emozioni ( in assoluto il migliore)
- 2) il mio canto libero
- 3) io tu noi tutti
Mi piacciono anche, seppure un po' meno:
- umanamente uomo il sogno
- Lucio Battisti, la batteria il contrabbasso ecc.
A parte questi album, ci sono molte altre canzoni belle sparse qua e la', ma di Anima latina mi piace solo Due mondi.
Se voglio ascoltare un cantante impegnato non vado ad ascoltare di certo Lucio Battisti, ma Fabrizio De Andre', Francesco Guccini o Edoardo Bennato (quest'ultimo da sempre lo considero , non solo io, ma anche tutti quelli che suonano nel mio complesso, il cantante-compositore più intelligente che abbiamo in Italia).
Cercare l'impegno in Lucio. Battisti e quasi come cercarlo nei Pooh, la differenza e' poca e quindi non lo cerco neanche e se voglio sentire delle canzoni di protesta intelligenti mi ascolto il maestro Edoardo Bennato in:
- In fila per tre
- Venderò
- Sono solo canzonette.
Ricordo, a chi non lo sapesse, che quel signore e' stato bandito dalle Tv pubbliche e private dopo che si permise in un suo album di criticare il capo del governo in carica di allora e che si vede adesso da quando, guarda caso, quel governo non c'è più.
E' facile "salire sempre e solo sul carro dei vincitori", ma preferisco chi ha il coraggio di dire ciò che pensa (e che gli censurano anche se parla di "Topolino"). Rispondi
0
Alef commento inviato 4 anni fa @Lorenzo...potrei passare ore a cercare di spiegarti cosa significa per me la musica ma poiché non ho tempo e questo non è il luogo adatto per lunghe dispute che alla fine lasceranno ciascuno nelle proprie posizioni e poi perché io riesco veramente ad esprimere il mio pensiero solo in determinate situazioni che qui non percepisco...Perché ? Forse solo questione di feeling...assente
Battisti cantautore impegnato? Mai stato. Neanche quando gli fu cucita addosso la scomoda etichetta di appartenenza ad una certa parte politica. Basterebbe ascoltare bene l'album (io parlo quasi sempre di album e non di singole canzoni...chissà perché. Di canzoni che mi piacciono ne ho vagonate ma di musicisti e musica con le quali spicco il volo...molti molti meno) si...dicevo che basterebbe ascoltare l'album " Il nostro caro angelo" per smontare quel luogo comune. Battisti era un musicista imprestato alla canzone. La voce stessa non era così bella e da classico cantante. E io in tutto ciò che ascolto ultimamente cerco la profondità e l'essenza di chi mi regala attimi di sogno. Non mi limito alla superficie. Voglio conoscere e comprendere meglio. Non pretendo certo di avere in mano la verità o di dire" so tutto io" come SUPERFICIALMENTE potrebbe sembrare ma quando dichiaro qualcosa e' perché ne sono profondamente convinta. Anch'io ad una lettura superficiale do certi giudizi ed interpretazioni. Ma poi visto che sono curiosa come gatti se una cosa mi appassiona cerco di arrivarne al centro e all'anima di chi quello ha prodotto e realizzato facendone dono ai suoi simili. Troppo difficile tutto questo?
Non pretendo comprensione.
Buona giornata. Alef Rispondi
0
Lorenzo commento inviato 4 anni fa Ciao Alef,
Ti ringrazio per avermi dedicato una recensione tanto lunga: se tu non mi considerassi o non mi avresti risposto o mi avresti liquidato con due parole.
Pensavo ad una reazione molto peggiore quando ho scritto la mia recensione in cui vedevo Battisti da un punto di vista diversissimo dal tuo e affermavo che, di gran lunga, il suo album migliore e' Emozioni.
L'ho detto,perché io la penso così.
Può darsi benissimo che abbia ragione tu, io in fin dei conti non ne capisco molto, ho i miei gusti e vado avanti con quelli.
Ho voluto fare l'antitesi con Edoardo Bennato perché quello per me è un cantante-compositore indipendente (devo solo approfondire se aver fatto la colonna sonora al Movimento 5 stelle e' stato un fatto voluto o professionale ed e' se è rimasto coerente con quanto affermato nella meravigliosa "Sono solo canzonette" in cui afferma che lui non e' in vendita).
Lo verificherò quando e se ne avrò voglia.
Intanto ti confermo che "In fila oer tre", "Venderò', " Sono solo canzonette", ma anche "Un giorno credi" e tutte quelle dell'album Burattini senza fili suscitano in me delle sensazioni uniche.
Un ciao alle lucchesi originarie di Pontedera e un grande complimento per la tua intelligenza ed eleganza.
Un caro saluto da una città distante da quella di Alessandro67 solo circa 50 km. (E' Adria???Chissa' chi lo sa...).
Grazie per la compagnia (come sempre)!
Non hai niente da dirmi su:
- Clocks dei Coldplay
- I want to tell dei Beatles? Rispondi
0
Alef commento inviato 4 anni fa In questo brano dal tempo battente la parte più rilevante è quella del basso di Hugh Bullen collaboratore anche di altri grandi cantanti e musicisti famosi..basso superbo e coinvolgente.
Ma solitamente Battisti sceglieva i suoi collaboratori musicali tra i migliori sulla piazza . In questo brano poi troviamo gente del calibro di Ivan Graziani ed Alberto Radius alle chitarre, Walter Calloni o Gianni Dall'Aglio alla batteria e altri ottimi musicisti meno famosi. Basta conoscere leggermente un po' di musica cosiddetta leggera del periodo per capire chi siano e a che livello lavoravano questi signori. Rispondi