Tutti i testi di Vinicio Capossela con traduzione

...preferisco rimanere un'impressione, preferisco le impressioni. Le impressioni emozionano. È inutile conoscere: molto meglio supporre.Vinicio Capossela, Non si muore tutte le mattine

Nato in Germania, da genitori di origine irpina (il padre, Vito, è di Calitri, la madre di Andretta), viene chiamato Vinicio, pur non essendo questo uno dei nomi della tradizione familiare, come omaggio al celebre fisarmonicista Vinicio, autore di molti dischi per la Durium negli anni '60, di cui il padre è fan. Torna poco dopo in Italia con la famiglia. Cresce artisticamente nei circuiti underground dell'Emilia-Romagna, fino ad essere notato e lanciato da uno degli esponenti contemporanei della musica d'autore, Francesco Guccini. Vive da quasi 20 anni a Milano. Il nuovo millennio lo avvicina molto alla sua terra d'origine, l'Irpinia, e questo amore reciproco con la gente del luogo si concretizza con la cittadinanza onoraria concessagli dal comune di Calitri per onorare la sua grande genialità e creatività. Debitore nella sua visionarietà poetica verso gran parte della letteratura del Novecento, Capossela ha scritto anche un libro, Non si muore tutte le mattine, uscito nel marzo 2004.

Descrizione di Wikipedia (articolo originale)


Album di Vinicio Capossela in ordine cronologico

Inserisci il tuo commento

 

 

Ti piace tradurre? Aiutaci!
0
Fatto commento inviato 8 anni fa vinicio e sempre vinicio non smetto mai di ascoltarlo e su questo sito mi piace poter seguire il testo mentre canta quindi complimenti lo messo tra i mie faviriti. Rispondi