Sei ottavi - Rino Gaetano

Se ti piace Sei ottavi - Rino Gaetano ricordati di commentare!!
Con il tuo voto la farai salire nella classifica generale!


I video presenti sono visualizzati tramite ricerca di youtube e potrebbero non essere corretti

Mentre la notte scendeva stellata stellata

lei affusolata nel buio sognava incantata

"E chi mi prende la mano stanotte mio Dio?

Forse un ragazzo, il mio uomo o forse io"

 

Lontana la quiete e montagne imbiancate di neve
Testo trovato su http://www.testitradotti.it
 

e il vento che soffia, che fischia più forte, più greve

"E chi mi sfiora le labbra, chi mi consola?

Forse un bambino gia grande o io da sola"

 

Passava la notte passavano in fretta le ore

la camera fredda gia si scaldava d'amore

"Chi troverà i miei seni avrà in premio il mio cuore.

Chi incontrerà i miei seni avrà tutto il mio amore"

 

La luce discreta spiava e le ombre creava

mentre sul mare un luna dipinta danzava

"Chi coglierà il mio fiore bagnato di brina

un principe azzurro o forse io adulta, io bambina"

 

Mentre la notte scendeva stellata stellata

lei affusolata nel buio dormiva incantata

"Chi mi dirà buona notte stanotte mio Dio?

la notte, le stelle, la luna o forse io"

Sei ottavi
In classifica

Sei ottavi si trova in 934ª posizione con 577 punti! Falla salire di classifica lasciando un commento o condividendola su Mi piace e su +1 qui sotto!

 

Ti è piaciuto il testo e il video di Sei ottavi di Rino Gaetano? Lascia un commento!

 

Altri testi

Altri testi di Rino Gaetano

Guarda tutti i testi di Rino Gaetano »

 


È presente un commento

Inserisci il tuo commento

Nome:
Email:
Commento:

Inviando dichiari di aver accettato i disclaimer. Puoi rispondere ad un commento cliccando sul pulsante relativo.
Modifica il tuo avatar qui

  • Bella, testo e musica. Antica aria fresca. Scritto da Roberto Guslandi giovedì 2 giugno 2011 alle 16:28 - Rispondi

Hai trovato quello che cerchi? Seguici su Facebook!
Seguici su facebook!