Tutti i testi di The Dresden Dolls con traduzione

The Dresden Dolls è un duo musicale punk cabaret statunitense di Boston, Massachussets, costituito da Amanda Palmer (voce e tastiera) e Brian Viglione (batteria, basso, chitarra).

Le origini



Amanda Palmer



Amanda Palmer nasce nel 1976 a Lexington (Massachusetts). Impara a suonare da autodidatta sul pianoforte di casa e comincia presto a comporre canzoni. Cresce ascoltando i Cure e i Dead Can Dance. A 18 anni va a vivere in Germania e abbandona momentaneamente la musica. Dopo la parentesi poco felice, torna in patria e forma una band dal nome Amanda Palmer & The Void, che però avrà breve vita.

Brian Viglione



Brian Viglione nasce nel 1979 a Greenville (New Hampshire). A 4 anni riceve in regalo una batteria per Natale. Fonde la propria formazione musicale tra jazz, blues, metal e hard rock. Nel 1996 suona nei Green Eggs and Ham, poi va a Boston e, nell'estate del 1999, suona il basso negli Asciento.

I Dresden Dolls



La notte di Halloween del 2000, durante una festa, Amanda e Brian si conoscono. Brian apprezza molto la musica di Amanda, e i due decidono di formare una band basata sul punk cabaret, un genere che unisce insieme anime goth e vaudeville con l'espressione di libertà del punk.

Il nome del duo viene scelto da Amanda e Brian per richiamare le atmosfere degli anni venti e trenta della repubblica di Weimar, prendendo in prestito l'espressione Dresden Dolls dai protagonisti del romanzo Fiori nell'attico di Virginia Andrews e da un brano musicale della band britannica The Fall.

Il movimento ispiratore del progetto musicale dei Dresden Dolls è quello dei tedeschi Bertolt Brecht e Kurt Weill, autori, negli anni '30, di composizioni minimaliste che seppero fondere il burlesque all'asprezza critica nei confronti della società.

Descrizione di Wikipedia (articolo originale)

Inserisci il tuo commento

 

 

Ti piace tradurre? Aiutaci!
0
Enzo Farina commento inviato 7 anni fa ottimo Rispondi