Tutti i testi di Riccardo Cocciante con traduzione

Nato in Vietnam il 20 febbraio 1946 da padre italiano originario di Rocca di Mezzo (L'Aquila) e madre francese, a undici anni emigra con la famiglia a Roma. È in Italia che si forma, artisticamente parlando, anche se manterrà sempre, grazie alla madre, una sorta di "doppia identità" italo-francese: in Francia è noto come Richard Cocciante. Inizia ad esibirsi nei locali romani con un proprio repertorio con testi in inglese e, dopo alcuni provini con alcune etichette, viene messo sotto contratto dalla RCA Talent, debuttando nel 1968 con lo pseudonimo Riccardo Conte incidendo un 45 giri, che però passa inosservato. Notato da Mario Simone e Paolo Dossena, gli viene proposto di passare alla loro etichetta, la Delta, con cui incide, utilizzando il nome Richard Cocciante, nel 1971 il 45 giri Down memory lane/Rhythm e, nello stesso anno, la canzone Don't put me down, contenuta nella colonna sonora del film Roma bene di Carlo Lizzani; queste incisioni non ottengono però riscontri presso il pubblico. Cocciante conosce in quel periodo i parolieri Marco Luberti e Amerigo Paolo Cassella: decide quindi di passare a testi in italiano, iniziando una collaborazione con i due autori, e firma un nuovo contratto con l'RCA Italiana, per cui pubblica nel 1972 un concept album con influenze musicali di rock progressivo, Mu, raccontando la storia del continente perduto Mu, ancora a nome Richard. Alle registrazioni dell'album partecipano molti musicisti prestigiosi, tra cui il leader dei Brainticket, il flautista Joel Vandroogenbroeck, ed il tastierista Paolo Rustichelli (del duo Rustichelli e Bordini). Il primo disco pubblicato come Riccardo è Poesia del 1973 che, al contrario del precedente (costituito da due suites, una per lato) è composto da canzoni nello stile con cui Cocciante diventerà poi noto in seguito. La title track viene incisa nello stesso periodo da Patty Pravo, e col tempo diventerà una delle sue canzoni più note.

Descrizione di Wikipedia (articolo originale)

Inserisci il tuo commento

 

 

Ti piace tradurre? Aiutaci!
0
Alef commento inviato 6 anni fa Ma come. ..uno dei migliori musicisti non solo d'Italia ed è inserita una sola canzone?
Ma la mia preferita che è "Primavera " ma anche " L'alba" o "Cervo e primavera ' o "Quando finisce un'amore" 'ndo stanno? Rispondi
0
Lorenzo commento inviato 6 anni fa Alef, ormai tu, io Alessandro siamo i tre rompiscatole di questo sito.
E' inammissibile che Margherita non sia presente (non perché è la canzone mia e di mia moglie di quando ci siamo conosciuti, ma Cocciante ha vinto un importante concorso canoro su Rai 2).
Non ci sono se e ma.
Tutte quelle che hai citato meriterebbero anch'esse di essere presenti, in quanto bellissime.
Adesso mi vengono in mente anche Lucia e Poesia (lanciata dalla immensa Patty Pravo).
Ricordo a TestiTradotti.it che dei Pooh c'è una sola canzone, di Gianni Morandi nessuna, di Bennato e Luciano Ligabue pochissime e Celentano quasi non esiste.
Comunque lungi da me qualsiasi polemica: le ho già esaurite tutte e definitivamente.
Chiederei cortesemente Tanta voglia di Lei e Pensiero dei Pooh, Venderò e In fila per tre di Edoardo Bennato, le più importanti di Adriano Celentano, Mina, Franco Battiato, Gianni Morandi, Claudio Baglioni, Ligabue (che è il cantante che fa più spettatori negli stadi), ma anche le migliori di Francesco de Gregori, Lucio Dalla, Patty Pravo, Rino Gaetano, Fabrizio de Andre', Francesco Guccini, i Nomadi, Equipe 84 e Rokes, In questo mondo di ladri del grande Antonello Venditti, le migliori dello straordinario Pino Daniele e di Vasco Rossi.
Mi scuso con gli altri lettori per i/le cantanti e complessi che ho dimenticato e di qualche cantante donna che mi è sfuggita, ma Fiorella Mannoia e' brava e bella ad esempio.
C'è anche Gianna Nannini da non dimenticare mai.
Distinti saluti. Rispondi
0
Alef commento inviato 6 anni fa IVANO FOSSATI .Paolo Conte Ivan Graziani Bruno Lauzi Sergio Endrigo e perché no Renato Zero e Claudio Baglioni Rispondi
0
Lorenzo commento inviato 6 anni fa Per quanto ci si pensi, si dimentica sempre qualcuno.
Mi scuso per le cantanti donne: ce ne sono state e ce ne sono tante brave.
Ho dimenticato la mia conterranea Laura Pausini (forse siamo nati nella stessa città), ma Antonella Ruggiero dei Matia Bazar chi la può scordare?
Mi piaceva anche Caterina Caselli, ma ne dimentico a decine, scusate, soprattutto le più giovani (alcune sono molto brave).
Saluti! Rispondi
0
Alef commento inviato 6 anni fa Ciao Lorenzo. Proprio vero che le Signore della musica sono le più dimenticate o ricordate solo per l'avvenenza e l'aspetto fisico. ..maledetta mentalità maschilista!
In Italia per me oltre alla Regina Mina e alla Ruggiero vorrei vedere e trattare argomenti anche su Alice Rettore Milva e Loredana Bertè e naturalmente la grande Fiorella Mannoia (per me brava...e basta). Nel mondo...Aretha Franklin (la regina ) Nina Simone Donna Summer Gloria Gaynor Cesaria Evora e Patti Smith (stupende donne per me queste ultime due) Billie Holyday Shirley Bassey Edith Piaf Mirelle Mathieu. ..e sicuramente qualcuna è sfuggita. Per le "nuove" non ho nomi ...Non mi entusiasmano granché. Ne riparleremo tra più di un decennio. Ok? Bye bye Rispondi
0
Lorenzo commento inviato 6 anni fa Ciao!
le mie preferite nel mondo sono Aretha Franklin, Gloria Gaynor, Annie Lennox ( che non sono mai state belle) + Dolores O'Riordan dei Cranberries, che invece è bella.
La bellezza in una donna fa sempre molto piacere, ma dovrebbe essere accompagnata anche dalla bravura.
In Italia Mina non ha mai avuto rivali (ho saputo con piacere che e' un'accesa tifosa nerazzurra) e per seconda metto Antonella Ruggiero, che come voce batte tutte, eccetto una).
Fiorella Mannoia e' molto bella, brava e mi piace.
Laura Pausini e' la più simpatica (evviva la Romagna, evviva il Sangiovese....!), Milva e' di un paese di questa provincia.
Riccardo Cocciante e' un grande cantante e meriterebbe più considerazione che un'unica canzone, per quanto molto bella e che recensirò.
Margherita e' un capolavoro, come Questo piccolo grande amore di Baglioni, Tanta voglia di Lei dei Pooh, 29 settembre dell'Equipe 84, La donna cannone di Francesco de Gregori, L'anno che verrà di Lucio Dalla, Insieme di Mina, La bambola di Patty Pravo, Io vagabondo dei Nomadi ecc. Rispondi
0
Alef commento inviato 6 anni fa @Lorenzo...ho dimenticato la Annie Lennox che ho avuto modo di apprezzare ancor di più poche sere nel film "Il matrimonio che vorrei" dove i due protagonisti interpretati da Meryl Streep e Tommy Lee Jones ...coppia di mezz'eta' che dopo una seria di sedute mal sopportate da lui con uno psicoterapeuta dopo oltre 30 anni di scialbo matrimonio ritrovano anzi accendono come fosse la prima volta la passione. È nella scena clou del film lentamente le parole lasciano il posto alla canzone "Why" della Lennox. Appropriata e stupenda come mai . Rispondi
0
Lorenzo S commento inviato 6 anni fa Cara Alessandra, sono sempre Lorenzo.
Cambio il mio acronimo, seguendo il tuo metodo, per evitare un caso di omonimia.
Alessandro ne è già al corrente.
Di Riccardo Cocciante dico che spero che qualcuno inserisca Margherita, perché vorrei commentarla, in quanto e' la canzone mia e di mia moglie.
Ciao! Rispondi
0
Alef commento inviato 6 anni fa Buongiorno Lorenzo S...allora io dovrei adeguarmi e diventare Alessandra F. (da signorina ) o Alessandra V. (da signora)?
Nooo ...resto sempre e solo Alef.
Comunque per me invece la numero uno di Cocciante è "PRIMAVERA " ...fantastiche parole e musica con quella stupenda ouverture orchestrale unica e coinvolgente intimamente. Bye bye. ..Alessandra (Alef) Rispondi
0
Lorenzo S commento inviato 6 anni fa buongiorno!
C'è un caso di omonimia e quindi devo fare così.
Primavera, che era la facciata b di Margherita, e' bellissima.
ciao! Rispondi
0
Alef commento inviato 6 anni fa Ok Lore'...e l'album dal quale è tratta "PRIMAVERA " si intitola "Concerto per Margherita "(ce l'ho)...ma niente toglie che io la preferisca alla lingua su "Margherita ". I gusti son gusti...bye Rispondi
0
Alef commento inviato 6 anni fa Se ascolto "Margherita " è "Primavera " come ho appena fatto della prima dico "bella" e stop ma della seconda dico "unica" e visto che mi fa vibrare intimamente come un giunco ogni volta che la sento...me l'ascolto tre volte di seguito. Per me qui la differenza di preferenza tra l'una e l'altra Rispondi
0
Lorenzo S commento inviato 6 anni fa Margherita e Primavera sono bellissime entrambe e la preferenza dipende solo dai gusti personali ( e' come scegliere tra una bella ragazza bionda e una bella ragazza mora: dipende da altre cose come il carattere, lo sguardo, gli interessi in comune). Rispondi
0
Alef commento inviato 6 anni fa Lorenzo...è solo questione di feeling. O c'è o non c'è... Rispondi
0
Lorenzo commento inviato 6 anni fa Io vado pazzo per Annie Lennox.
Mi piaceva già molto negli Eurythmics.
Adoro lei e la bellissima e bravissima Dolores O'Riordan dei Cranberries (quelli di Zombie). Rispondi
0
Alef commento inviato 6 anni fa Sinceramente la O'Riordan non mi dice niente. Il suo tono non mi entusiasma ..troppo "sweet" per i miei gusti . Irlandese per irlandese preferisco alla lunga la provocatoria ed eccezionale voce di Sinead O'Connor. Bye Rispondi
0
Alef commento inviato 6 anni fa Per favore Testi tradotti. ..ridatemi il mio " storico" avatar a forma di muso di criceto verde in campo marrone...il nuovo non mi piace. ..grazie. Rispondi