Tutti i testi di Franco Battiato con traduzione

Battiato si è confrontato con molteplici stili musicali, combinandoli spesso tra loro in un approccio eclettico: dagli inizi romantici, alla musica sperimentale, passando per l'avanguardia colta, l'opera lirica, la musica etnica, il rock progressivo, la musica leggera e, infine, anche elettronica. Ha sempre conseguito un grande successo di pubblico e di critica, avvalendosi sovente di collaboratori d'eccezione come il violinista Giusto Pio e il filosofo Manlio Sgalambro (coautore di molti dei suoi brani).

Non solo la musica, ma anche i testi riflettono i suoi molteplici interessi, tra i quali l'esoterismo, la filosofia e la meditazione orientale.

La carriera musicale


I primi singoli


Dopo avere completato gli studi superiori al Liceo Scientifico "Archimede" di Acireale, nel 1965 Battiato si trasferisce dapprima a Roma per poi stabilirsi definitivamente a Milano; lì riesce a pubblicare due singoli per la rivista di enigmistica Nuova Enigmistica Tascabile, che proponeva come allegati dischi di canzoni celebri interpretati da cantanti poco conosciuti. In queste due occasioni l'artista appare col nome di Francesco Battiato.

Il primo singolo reca in copertina la foto di Battiato e contiene un brano presentato al Festival di Sanremo 1965 da Beppe Cardile e Anita Harris, L'amore è partito. Il secondo ripropone invece una canzone portata al successo da Alain Barrière: ...e più ti amo. Tradotto in italiano da Gino Paoli, il brano ritorna nell'album di Battiato del 2008, Fleurs 2.

Descrizione di Wikipedia (articolo originale)


Album di Franco Battiato in ordine cronologico

L'Alieno

Inserisci il tuo commento

 

 

Ti piace tradurre? Aiutaci!
0
Alef commento inviato 1 anno e 10 mesi fa Grazie a Dio il maestro Battiato è vivo.
Mentre invece è morto il dott.prof. Cacini. Rispondi
0
Alef commento inviato 1 anno e 10 mesi fa Chissà come ha appreso la notizia del suo decesso diffusasi ieri sera ?
Sicuramente con la classe che lo contraddistingue.
Qualcuno comunque riferisce che il maestro dimostrando serenità e distacco zen ha prima dato una vigorosa lucidata ai cabasisi dopo di che ha posto un immaginario 'ombrello non sulla macchina da cucire ma nell'incavo del braccio sinistro e subito ha mostrato le palme delle mani con le tre dita centrali ripiegare e gli indici e mignoli rivolti verso l'alto.
Poi con uno ieratico sorriso ha sussurrato
"Cornutazzi !!!" Rispondi
0
Niccol commento inviato 2 anni fa Nomina di paesi Egitto Iran Cina Russia e Albania. Di capitali quella di Cina di Azerbaigian e di Siria Rispondi
0
"snake"narayana commento inviato 2 anni fa "Sono ad un buon punto della mia esperienza spirituale.Sto salendo le strade celesti,potremmo dire.Ci vuole moltissima pratica.Come a scuola,in fondo,no?solo che a scuola te ne puoi anche fregare.Ho avuto molti maestri anche se non sono necessari:i miei veri maestri sono i libri e le esperienze;e poi medito e prego da tempo.per le persone che muoiono,ad esempio.E sempre mi succede che tornino indietro dei brividi,dei "feedback":vuol dire che le preghiere sono arrivate a destinazione.Mi ricordo che una volta una giornalista televisiva mi chiese"lei e'di destra o di sinistra?"ed io risposi"IO STO IN ALTO"!!"(franco battiato-intervista radiofonica trasmissione radio 1). Rispondi
0
Alef commento inviato 2 anni fa ..." la Porta ruota sul Cardine che resta sempre Irremovibile...la Realtà ha due aspetti :Spirito e Materia "...Franco Battiato da "Lo Spirito degli Abissi " (2015).
Per questo eccezionale giorno d'inizio Giubileo. Rispondi
0
Alessandro67 commento inviato 2 anni fa Per tutte le persone che amano Battiato probabilmente lo sapete già è uscita Anthology - Le nostre anime una tripla antologia di Franco con alcuni indediti. Ottima occasione per avere le sue migliori canzoni e per i giovani per conoscerlo. ciao Rispondi
0
Alef commento inviato 2 anni fa Grazie Ale per avermelo fatto conoscere. Ne ignoravo l'uscita. L'ho ascoltato interamente questo pomeriggio ...52 brani!
Ottimo.Titolo azzeccato : la sua e le nostre anime. Le più sentite. Io avrei avuto anche altri titoli...sarà per la prossima raccolta. ..ah ..ah..ah... L'unica che mi è piaciuta un po' meno è la nuova versione di "Lode all'Inviolato" ne preferisco gli arrangiamenti originali da " Caffè de la paix" e visto che è uno dei miei preferiti l'ho apprezzato meno. Comunque bello e unico triplo album. Grazie maestro! Ciao Ale...alla prossima Rispondi
0
Alef commento inviato 2 anni fa Dalla nuova uscita "Anthology..." ho molto apprezzato "Alexander Platz " non l'avevo mai ascoltata interpretata dello stesso Battiato ma interpretata da Milva . Poi mi ha particolarmente divertita " Centre of gravity " e sono convinta che anche "nonno " Franco si sia divertito a cantarla insieme al "nipotino" Mika...come vederlo! Anche "Proprietà proibita" già da me conosciuta nella nuova versione in " Joe Patti 's..." del 2014 piu' attuale e piacevole che preferisco a quella originale da "Clic" (1974) notevole comunque. Le uniche sulle quali ho leggermente storto bocca e naso sono "Lode all'Inviolato " (già detto ) e l'ennesima nuova versione di un brano da me molto apprezzato " Un'altra vita" ne preferisco quella di "Inneres auge" (2009) e ancor di più l'originale da "Orizzonti perduti " (1983).
Grande e unico il nostro settantenne siculo che supera e di parecchio in ogni cosa tanti nipotini canterini ma un pochino poveri d'idee, inventiva e quant'altro... Buona giornata a tutti. Rispondi
0
Lorenzo S commento inviato 2 anni fa "La voce del padrone " e' un capolavoro.
Bandiera bianca e' una delle sue migliori canzoni.
Sono andato a due concerti di Franco Battiato, il primo dopo l'uscita dell'album ed il secondo due estati fa.
Ho la raccolta tripla e tutti gli album più importanti.
Non a tutti piace, a me si. Rispondi
0
Alef commento inviato 2 anni fa Lorenzo io ho solo 32 album "studio" e il live con Anthony del settembre 2013 all'Arena di Verona anche se non amo il genere live e le raccolte. " Dieci stratagemmi " il mio preferito ...ma anche l'ultimo "Joe Patti 's esperimental Group " non è male...anzi. 'Notte...Qua Rispondi
0
Lorenzo S commento inviato 2 anni fa Ciao!
Ho capito che è il tuo preferito.
Nel mio caso, in Italia, sono Luciano Ligabue (ho tutti i suoi dischi) ed Edoardo Bennato, per i suoi brani del periodo aureo e la sua intelligenza.
Buona notte dalla giovane marmotta Qui. Rispondi
0
Lorenzo S commento inviato 2 anni fa Ciao!
Tu e Alessandro vi state impantanando nelle sabbie mobili.
Ho letto certe chiacchierate e vi rammento la famosa frase di Virgilio, che e' quanto mai appropriata e vi mette sulla strada giusta.
Chi ve lo fa fare?
-"Guai a voi anime prave, non isperate di veder lo cielo, vuolsi così cola' dove si puote ciò che si vuole e più non dimandate!". Rispondi
0
Alef commento inviato 2 anni fa E grazie comunque. ..Qui Rispondi
0
Lorenzo S commento inviato 2 anni fa "Non ti curar di lor, ma guarda e passa", diceva Virgilio a Dante in quel canto dell'Inferno ed io lo dico a te (ed a volte lo devo ricordare anche a me stesso, perché me ne scordo, ....e sbaglio....! Rispondi
0
Alef commento inviato 2 anni fa ...son già passata oltre...Grazie.Buona giornata anche a te! Rispondi
0
Lorenzo S commento inviato 2 anni fa Ciao!
Quando potrò farò una recensione su "Centro di gravità permanente".
Anch'io ci sono già passato, ma e' meglio dirlo una volta in più che una volta in meno.
Ci sono persone che sono andate giù di testa. Rispondi
0
Alef commento inviato 2 anni fa Tranquillo Lorenzo che delle sabbie mobili ci sono uscita e mi sono già ripulita...il cammino continua. Nessun problema!
Alessandro poi è sicuramente più tranquillo di me...ma del di lui parere certamente non posso dire. Rispondi
0
Alessandro67 commento inviato 3 anni fa Battiato ha composto e cantato musica sperimentale (pollution), rock, pop finto demenziale (bandiera bianca), ballate (re del mondo, la cura), musica classica, hard rock (shock in my town) opere liriche e molto altro Nonostante Battiato abbia spesso composto musica di "nichhia" ha avuto un grande successo di pubblico "Bandiera Bianca" è stato il primo disco italiano a superare un milione di copie e con "per Elisa" ha vinto pure il Festival di Sanremo. Battiato è un vero genio della musica Rispondi
0
Alef commento inviato 2 anni fa @Alessandro...Battiato insieme ai Pink Floyd sono gli unici artisti al mondo che potrebbero mettere in musica e cantare la lista della spesa o l'elenco del telefono facendone un meraviglioso brano:successo e bellezza all'ennesima potenza
I P.F..ahimè purtroppo non più ma il Maestro siculo tra l'altro una cosa similare l'ha già fatta oltre 40 anni fa in album come "Fetus" e "Pollution" o quando in un altro brano sempre del periodo sperimentale inserisce la lettura alla radio delle quotazioni della Borsa Agricola. Rispondi
0
Alessandro67 commento inviato 2 anni fa @ Alef ciao in "Revolution number 9" i Beatles mettono stumerti di un'orchestra che si stanno accordano, frasi senza senso, musica sperimentale tipo Stockhausen, clascson che suonano, frasi senza senso, applusi di una folla, il crepitio di un fuco, spari, un coso d chiesa, frasi senza senso di John (take this brother may seve you well) frasi che ascoltate all'incontrario all'icontrario dicono chiamamente "Paul is dead" o Turn me on dead man" tutto con una voce che ogni tanto continua a ripetere ossessivamente number nine, number nine, number nine,... alla faccia di Piero Scaruffi che dice che i Bealtes facevano canzonette e non sperimentavano Rispondi
0
Alef commento inviato 2 anni fa @Ale ciao...il parere dei critici e' importante e può trovare d'accordo o meno. Scaruffi per esempio definì "A saucerful of secrets una delle più belle e importanti opere di rock psichedelico ...e ne condivido appieno il giudizio. Ma per me vale di più ciò che l'ascolto dell'opera suscita dentro la mia testa e soprattutto il mio animo. Tanto per dire...anche Battisti assaggiò la scure dei critici che tagliarono impietosamente album come "Anima latina" "Il nostro caro angelo" e altri che oggi invece sono molto apprezzati sia da critici che pubblico appassionato.
Lo stesso Battiato poi non ne parliamo perché se da un lato vinceva anche prestigiosi premi e aveva ottime recensioni riguardo alcuni lavori del periodo sperimentale dall'altra c'era chi lo criticava per l'eccessivo rigore e stile musicale (anche se talvolta si può comprendere) ed era sconosciuto ai più. Le radio e in parte anche la tv di Stato non trasmettevano niente di lui. I suoi dischi nei negozi avevano un angolino da una parte e pochi temerari li ascoltavano e poi compravano.
Perché pensi sia passato da "L' Egitto prima delle sabbie" (album ostico come non mai) del '78 a "L' era del cinghiale bianco" solo un anno dopo (pop e di più facile ascolto). Comunque sia gli "sperimentali" che i "pop" sono arrivati a noi con rinnovato e meritato successo...chi più chi meno.
E non dimentichiamo che la sperimentazione musicale era tipica per molti cantanti e gruppi del periodo dal sessanta agli ottanta. Oggi chi sperimenta più? Chi lo fa e' destinato a restare nell'ombra e accontentarsi di qualche serata se va bene in localini oscuri, sennò si mette un video su "You tube" o su altri similari visto da 3 gatti. Per il resto"vince" lo showbizzzz... Rispondi
0
Alef commento inviato 2 anni fa Dopo due mesi e discussioni virtuali (ma reali) su questo sito...confermo tutto quanto scrissi nel commento sopra questo della "domenica 13 settembre 2015" ora 12,36. Saluti a tutti Rispondi
0
Alessandro67 commento inviato 2 anni fa òalef ...ti rispondo su Bandiera bianca Rispondi
0
Alef commento inviato 2 anni fa Ho aspettato tanto tempo ad inserire tra i miei dischi preferiti "Joe's patti's e xperimental group" convinta fossero più che sufficienti gli 8 del periodo sperimentale 1972/78. Errore...quest'ultimo è da superlativi. Con tutti quei rimandi alle passate incisioni riviste in chiave più elettronica. Bellissima "Le voci si fanno presenze " " The implicate order " e "Cern"...Grande Battiato ma anche Pino pinaxa Pischetola. Rispondi
0
Alef commento inviato 2 anni fa Adoro Battiato e vorrei dedicare alcuni stralci di una sua canzone a quanti non sono in grado di apprezzare la vita e le occasioni di confronto e sincera amicizia che solo gli spiriti liberi sono in grado di offrire..."Ah! Come t'inganni se pensi che gli anni / non han da finire e' breve il gioire.
Vorrei tornare indietro per rivedere il passato / per comprendere meglio quello che abbiamo perduto. / Viviamo in un mondo orribile. /Siamo in cerca di un'esistenza../...la gente è crudele e spesso infedele, /nessun si vergogna di dire menzogna..../Vorrei tornare indietro per rivedere gli errori / per accelerare il mio processo interiore..
Franco Battiato da "Passacaglia" (2012). Rispondi
0
Alessandro67 commento inviato 2 anni fa inoltre Battiato ha anche molta auto ironia "e non è colpa mia se esistono spettacoli con fumi e raggi laser se le pedane sono piene di scemi che si muovono" (Up patriots to arms) Rispondi
0
Alef commento inviato 2 anni fa @Ale ok...concordo con te e nella stessa canzone le due strofe precedenti dicono" L' Impero della musica e' giunto fino a noi carico di menzogne / mandiamoli in pensione i direttori artistici gli addetti alla cultura...".
Ora nel breve periodo in cui Battiato ricoprì il ruolo di Assessore alla Cultura della Regione Sicilia con Crocetta presidente usava queste frasi per prendersi in giro...e io tanto per dire stimo come persona superiore rispetto alla maggior parte dei nostri simili tristi e mediocri , chi invece riesce a ridere di se ed ha come compagna di vita l'ironia e il fratello minore sarcasmo. Come amo le persone semplici e che non se la tirano. Ti saluto...alla prossima Rispondi
0
Alessandro67 commento inviato 2 anni fa @ Alef ...ti rispondo in Bandiera bianca Rispondi
0
Miki commento inviato 2 anni fa Stimo molto Franco Battiato, non conosco molte canzoni (centro di gravità permanente, voglio vederti danzare, la cura, bandiera bianca, up patriots to arms e poche altre) però mi sono reso conto proprio della mancanza sul sito della più bella canzone italiana che io conosca, proprio "La Cura", con estrema sensazione di inadeguatezza rispetto alla canzone che stavo trattando, mi sono permesso di aggiungere il testo, dovrebbe comparire al prossimo aggiornamento Rispondi