Adeste fideles

Læti triumphantes

Venite, venite in Bethlehem

Natum videte Regem angelorum

Venite adoremus

Dominum

 

En grege relicto humiles ad cunas

Vocati pastores adproperant

Et nos ovanti gradu festinemus

Venite adoremus
Testo trovato su http://www.testitradotti.it
 

Dominum

 

Æterni Parentis

Splendorem æternum

Velatum sub carne videbimus

Deum infantem pannis involutum

Venite adoremus

Dominum

 

Pro nobis egenum et fœno cubantem

Piis foveamus amplexibus

Sic nos amantem quis non redamaret

Venite adoremus

Dominum

 

Ergo qui natus die hodierna,

Jesu, tibi sit gloria,

Patris aeterni, Verbum caro factum est

Venite adoremus

Dominum

Accorrete fedeli

Felici ed esultanti

Venite, venite a Betlemme

Vedete, è nato il re degli angeli

Venite adoriamo

Il Signore

 

Lasciato il gregge all'umile culla

I pastori convocati si affrettano

E noi, esultanti al passo, festeggiamo

Venite adoriamo

Il Signore

 

Dell'Eterno Padre

Lo splendore eterno

Velato nella carne potremo vedere

Dio fanciullo in fasce

Venite adoriamo

Il Signore

 

Nato per noi e tenuto nel tepore del fieno

Scaldiamolo con abbracci pii

Perché non rcambiare l'amore di chi ci ama tanto?

Venite adoriamo
Testo trovato su http://www.testitradotti.it
 

Il Signore

 

Quindi tu che sei nato oggi,

Gesù, a te vada la Gloria

Del Pare Eterno, il Verbo si è fatto carne

Venite adoriamo

Il Signore

Video

Adeste fideles - Canzone di Natale

Se ti piace Adeste fideles - Canzone di Natale ricordati di commentare!!
Con il tuo voto la farai salire nella classifica generale!


I video presenti sono visualizzati tramite ricerca di youtube e potrebbero non essere corretti

 

Ti è piaciuto il testo e la traduzione e il video di Adeste fideles di Canzone di Natale? Lascia un commento!

Adeste fideles
In classifica

Adeste fideles si trova in 262ª posizione con 2240 punti! Falla salire di classifica lasciando un commento o condividendola su Mi piace e su +1 qui sotto!


Sono presenti 11 commenti

Inserisci il tuo commento

Nome:
Email:
Commento:

Inviando dichiari di aver accettato i disclaimer. Puoi rispondere ad un commento cliccando sul pulsante relativo.
Modifica il tuo avatar qui

  • è la vera Musica di Natale! Scritto da Rosanna Bucchi lunedì 21 gennaio 2013 alle 11:34 - Rispondi

  • Grazie mille per lei perche ha tradutto queste testo di latino per italiano. Il tuo nome anche bello Greta come il nome dela mia allieva. hai fatto bene questo lavoro e mi piacce molto.Adesso io te chiedo per tradurre altro numuero che aveva menditicatto anche nella Adeste Fideles.si manca no 5: Ergo qui natus Dio aeterna Iesu, tibi sit gloria Patris aeterni verbum caro factum est. grazie.sei molto gentile. Scritto da Nelson Freitas mercoledì 6 febbraio 2013 alle 16:11 - Rispondi

    Grazie, abbiamo aggiunto la 5° strofa! Scritto da TestiTradotti giovedì 7 febbraio 2013 alle 11:45 - Rispondi

  • Sempre bella e molto commovente!!! ... mi sono compiaciuta a cantarla con il mio canto lirico da principiante Scritto da Cristina martedì 24 dicembre 2013 alle 16:56 - Rispondi

  • Gradu festinemus andrebbe tradotto in: affrettiamo il passo..... Scritto da Enrico Ansaldo domenica 25 maggio 2014 alle 14:55 - Rispondi

  • Ricordi antichi, si cantava il latino. Infanzia. Scritto da Valeriano Campigotto mercoledì 10 dicembre 2014 alle 11:09 - Rispondi

  • Mi hanno dato una scheda a scuola e la traduzione non risultava come quella di Greta Scritto da Elvira Ciardo mercoledì 17 dicembre 2014 alle 18:30 - Rispondi

  • Dovrebbe essere >>>>et nos ovantes gradu festinemus [[e no,i esultanti al passo, festeggiamo]] Alcuni testi riportano >> ovanti Scritto da Ernesto giovedì 25 dicembre 2014 alle 00:17 - Rispondi

  • La traduzione contiene diversi errori per esempio: 1."et nos ovanti gradu festinemus" va tradotto "anche noi affrettiamoci con passo di giubilo" (festinemus é congiuntivo esortativo da festinare che significa affrettarsi e non festeggiare; ovanti gradu è ablativo modale) 2. la penultima strofa (pro nobis egenum. etc.) va tradotta "scaldiamo con pii abbracci colui che è indigente per noi e giace nel fieno; chi non potrebbe riamare colui che così tanto ci ama? Venite adoriamo il Signore" Scritto da Gianfranco giovedì 25 dicembre 2014 alle 01:07 - Rispondi

  • Bellissima..-- Scritto da Rita giovedì 25 dicembre 2014 alle 16:20 - Rispondi

  • Mi é piaciuto moltissimo tutto, il testo, la musica, e soprattuttissimo la traduzione e i commenti, prova assoluta di quanto la cultura italiana sia vive e fiede a sé stelssa. Venite adoremus!!! Scritto da Stella Mastrangelointendevo Scrivere: Fidele giovedì 1 gennaio 2015 alle 22:53 - Rispondi

  • Ormai dormo Zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz Scritto da Piccola giovedì 29 gennaio 2015 alle 21:57 - Rispondi

Hai trovato quello che cerchi? Seguici su Facebook!
Seguici su facebook!